HomeStile di VitaSalute7 Segnali Per Capire Se Avete Carenza Di Vitamina

7 Segnali Per Capire Se Avete Carenza Di Vitamina

Carenza Di Vitamina

7 Segnali Per Capire Se Avete Carenza Di Vitamina

Ammettiamolo, il cibo precotto è veramente comodo! Se lavorate senza orario, siete pendolari o necessitate di bilanciare lavoro e vita familiare, e più semplice aprire una lattina o scatola per ottenere il vostro pasto dannatamente buono. Ma attenzione: c’è un lato negativo nel mangiare in questo modo: il rischio di carenza di vitamina.

La fatica è uno dei problemi più comuni nelle persone con livelli di vitamina bassi. Ma queste carenze possono causare alcuni strani segni e sintomi che si potrebbero anche non realmente riconoscere come un problema. Qui di seguito sette segni per capire se siete carenti di vitamina – e il modo per trattare questo problema in modo naturale.

1. Dolori Muscolari

Se si nota che si stanno avendo dolori muscolari regolarmente per nessun motivo evidente (come ad esempio un faticoso allenamento), allora si potrebbe essere affetti da una carenza di vitamina D. Questa carenza è una delle più comuni, ma può essere difficile da diagnosticare in quanto i sintomi sono così vaghi. Un ulteriore sintomo può essere se questi muscoli doloranti sono accompagnati anche da problemi a denti.

Per ottenere più vitamina D nella vostra dieta, provare il latte o altri prodotti lattiero-caseari (come lo yogurt o la ricotta) ma anche pesci grassi come il salmone o il tonno (anche se non più di due volte a settimana per evitare un accumulo di mercurio). Si dovrebbe anche cercare di ottenere piccole quantità di esposizione al sole giornalmente.

2. Piedi intorpiditi

Se si nota una sensazione di intorpidimento o mancanza di sensibilità nei piedi (come ad esempio problemi di equilibrio o cadere spesso), potreste avere bassi livelli di vitamina B12. Perché? Poiché la vitamina B12 è necessaria per la salute e la funzione del cervello e del sistema nervoso. Se non si dispone di abbastanza B12, può rendere più difficile per il cervello comunicare ai nervi e ciò provoca problemi di intorpidimento e di equilibrio.

Scegliete di mangiare più alimenti di origine animale come pesce, pollo e prodotti lattiero-caseari e altri alimenti di origine vegetale, come latte o sostituti della carne e cereali.

3. Problemi a vedere di notte

Inventate scuse per non uscire dopo cena, perché è difficile per voi vedere di notte? Se è così, si potrebbe essere affetti da una carenza di vitamina A. Se non si dispone di abbastanza vitamina A, la visione notturna può soffrire e può causare altri problemi visivi come la degenerazione maculare.

Una dieta ricca di vitamina A dovrebbe includere verdure a foglia verde come spinaci e cavoli, verdure arancioni come carote, patate dolci, peperoni, meloni e uova.

4. Riflessi lenti

Se state un po’ di tempo a reagire alle cose – come la cattura di una palla o fermare la macchina improvvisamente – potrebbe non essere solo goffaggine naturale da parte vostra! Una carenza di vitamina E potrebbe essere il problema. La vitamina E è necessaria per la salute dei nervi e, come la vitamina B12, aiuta la comunicazione tra il cervello e i nervi che controllano i muscoli e riflessi. La mancanza di questa sostanza rende la comunicazione difficile.

Ottenere più vitamina E nella vostra dieta può essere fatto consumando più germe di grano (la fonte più ricca di questa sostanza nutritiva), così come uova, maionese, noci e avocado.

5. Le ferite sono difficili da guarire dalla carenza di vitamina

Se si nota che ci vuole un tempo più lungo del normale per guarire dopo che vi tagliate o avete qualche altro infortunio, una parte del problema potrebbe essere una mancanza di vitamina C. Perché le cellule della pelle e altre cellule che si riproducono al fine di iniziare il processo di guarigione dopo un infortunio bisognano di vitamina C (con la vitamina A e lo Zinco) per fare questo. Senza questi nutrienti, è molto più difficile guarire e può aumentare il rischio che la ferita si infetti.

Per ottenere più vitamina C nella vostra dieta, aggiungere una grande varietà di agrumi (come limoni e pompelmi) e verdure a foglia verde (come spinaci, rucola e cavolo) ai vostri pasti regolarmente.

6. Sentirsi giù

Non tutti i sintomi di carenze vitaminiche sono fisici. Ognuno si sente un po’ triste a volte, ma se si nota che il problema sta peggiorando e si stanno sperimentando depressione o tristezza quasi tutti i giorni, questo potrebbe essere dovuto ad un basso livello di vitamina B1. Come la B12, questa vitamina è necessaria per la salute delle cellule nervose e cerebrali: se non si ha abbastanza B1 nel vostro corpo, queste cellule non funzionano bene e può provocare problemi psicologici come la depressione. Questa carenza di vitamina è rara, ma può succedere se qualcuno soffre di alcolismo o dell’anoressia di Crohn.

Cibi ricchi di B12 che è possibile aggiungere alla vostra dieta sono carni rosse e bianche e carni di organi (come fegato), piselli, fagioli e lenticchie, germe di grano e melassa.

7. Alito cattivo

L’alito cattivo, soprattutto qualora state praticando una buona igiene orale, ovvero spazzolamento dopo i pasti e uso del filo interdentale, può essere anche a causa di una carenza di vitamina, in questo caso la vitamina B3. Di fatto, la B3 porta a funzionalità epatica, provocando cattiva digestione, una delle principali cause di alito cattivo. Questa carenza può anche causare bassi livelli di energia, ed è comune anche in persone alcolizzate.

Al fine di ottenere più vitamina B3, mangiate carni, pesci grassi, semi di girasole e verdure come le barbabietole.

In breve, le carenze vitaminiche possono essere cose difficili da trattare, soprattutto perché la gente spesso, in primo luogo, non si renderà conto che c’è un problema. Se si dispone di uno dei sintomi sopra elencati e ritenete che questo potrebbe essere il problema, rivolgetevi al medico. Gli esami del sangue sono in grado di determinare se i livelli di vitamina sono normali – e se non lo sono, si può quindi lavorare con il medico e definire una cura che amplificherà nuovamente i livelli di fin dove avete bisogno per mantenere il corpo sano.

Leggere anche: La Depressione È Nascosta Nel Vostro Intestino, Non Nel Cervello.

Vota Questo Articolo

weban.ct@gmail.com

Lascia un commento

© Copyright © 2016 Tutti i Diritti Riservati Powered by Docitalia P.iva 03642110047 INFORMATIVA SULLA PRIVACY