HomeComunicazione5 Motivi Fondamentali Per Cui Si Dovrebbe Essere Grati

5 Motivi Fondamentali Per Cui Si Dovrebbe Essere Grati

essere grati

5 Motivi Fondamentali Per Cui Si Dovrebbe Essere Grati

Essere Grati è come un seme che si moltiplica una volta piantato. Cresce e conduce alla trasformazione. Sono stupito dal potere che la gratitudine non è solo nell’anima ma oltre. Nella mia pratica di coaching, predico e incoraggio i miei clienti ad assorbire l’arte di gratitudine costantemente.

Personalmente, ogni mese, io pratico l’arte della gratitudine facendo telefonate, o inviando e-mail, di testo o vocali di riconoscenza, apprezzamento e onore a mentori, allenatori e membri chiave della mia rete.

Questo sforzo cosciente riconosce il passato, senza compromettere il presente. Questo piccolo atto influenza il futuro, mantenendo le linee di comunicazione aperte per le future possibilità e opportunità.

Ecco 5 motivi per cui si dovrebbe essere grati:

  1. La gratitudine ammorbidisce i cuori
  2. La gratitudine eleva l’anima e lo spirito
  3. La gratitudine trasforma il donatore e il ricevente
  4. La gratitudine è gratis
  5. La gratitudine è un dono che continua a dare

Per amplificare l’importanza della gratitudine, voglio condividere una storia personale. Questa revisione delle prestazioni dopo tanti anni rimane indelebile nella mia mente per un paio di ragioni, ma soprattutto per la lezione di gratitudine.

Revisione annuale

Quando ho iniziato la mia carriera, come molti, ero ‘vuoto’, lavoravo sodo, e individualmente ero guidato. Il mio parere era che il mantra di “lavorare duro” bastava.

Così ho lavorato duro.

Qualunque cosa mi è stato chiesto di fare, l’ho fatta.

Quando avevo completato la revisione annuale delle prestazioni, ero sicuro che avevo fatto ciò che era sufficiente per una promozione. Ho inviato la mia recensione e anticipato la migliore notizia possibile. Quindi, immaginate il mio shock quando sono stato informato che non meritavo una promozione e ho dovuto accontentarmi di un aumento di appena il 3%.

E’ uno scherzo, mi sono chiesto, un aumento del 3%? Le mie labbra tremarono e ho dovuto combattere l’impulso naturale per fare una scena. Tuttavia, ho voluto lasciare la stanza senza riconoscere il feedback o dire grazie.

Il giorno dopo…

Durante la notte, ho guadagnato prospettiva e mi ricordai dei doni della vita tra cui la mia fortuna di un lavoro promettente in una grande organizzazione. Mi trascinai di nuovo nell’ufficio del mio manager e ho ribadito quello che ho pensato sulla mia carriera, ho riconosciuto il feedback ed emisi un più riflessivo grazie.

Non mi sono fermato lì …

Sono andato dal mio capo e ho detto, qualcosa di simile. Credo di aver detto, “Grazie per il feedback e il bonus che è stato somministrato (assegnato, probabilmente sarebbe più esatto) di ieri.”

Una vita propria per Essere Grati

Quindi, tornando alla storia, è stato l’aspetto sotto shock sui loro volti il fattore determinante. Sapevo che avevo appena compiuto un atto che è estremamente raro. Questa è stata la mia prima lezione su differenziazione. Ricordatelo:

“Se fate qualcosa di diverso, si noterà”

Facendo un passo fuori e agendo diversamente, mi sono separato dagli altri e le mie azioni hanno assunto una vita propria. La mia azione ha aperto le porte e mi ha dato accesso illimitato al mio manager. Un’abitudine che ho mantenuto fino ad oggi. All’interno di questo nuovo anno, ho guadagnato nuovi alleati, sponsor e mentori che mi hanno condotto ad aprire le porte e avere maggiori opportunità in ufficio.

Voglio incoraggiarvi a sviluppare una “strategia della Gratitudine”.

  • Sviluppare un atteggiamento di gratitudine.
  • Dire “grazie” spesso.
  • Prendetevi il tempo per realizzare una semplice nota a coloro che hanno contribuito al lavoro, a scuola, alle imprese, e alla vita.

Voglio sfidarvi a provare gratitudine. Potreste sentirvi strani all’inizio, ma fate un tentativo. Fidatevi, l’effetto ed i risultati sono fuori di questo mondo.

A proposito di gratitudine leggere anche Come Avere Attitudine alla Gratitudine.

Vota Questo Articolo
Autore

info@docitalia.it

Lascia un commento

© Copyright © 2016 Tutti i Diritti Riservati Powered by Docitalia P.iva 03642110047 INFORMATIVA SULLA PRIVACY